lunedì 2 luglio 2012

Apple chiude la disputa del nome iPad in Cina

La Apple ha chiuso definitivamente la pratica legale inerente la proprietà del nome iPad sborsando 60 milioni di dollari all'azienda cinese ''Proview Technology''. La notizia è comunicata dall'Alta corte del popolo di Guangdong, sottolineando che la compagnia fondata da Steve Jobs ha raggiunto l'intesa grazie a una mediazione. La ''Mela'' sostiene di aver acquistato nel 2009 dalla compagnia cinese i diritti per l'uso del nome iPad in tutto il pianeta, ma secondo le autorità di Pechino il copyright in Cina non era mai stato trasferito. Grazie a questo accordo, la società di Cupertino potrà adoperare il nome iPad anche in Cina. Inoltre, si chiudono le possibili complicazioni legali per la vendita del tablet nel Paese asiatico, che rappresenta uno dei mercati più importanti per Apple. L'azienda cinese, che fino al 2009 aveva anche prodotto un computer da tavolo che si chiamava iPad, aveva registrato i marchi "iPad" e "IPAD" tra il 2000 e il 2004 in diversi paesi tra cui Cina, Corea del Sud, Messico, Singapore, Indonesia e anche nell'Unione europea. Nel 2009 una filiale della Proview a Taiwan aveva venduto per 55.000 dollari i diritti di marchio alla Apple, ma la casa madre non riconobbe quella vendita come valida per la Cina ma solo per Taiwan. ‘’Il caso e’ chiuso’’, ha affermato Ma Dongxiao, avvocato della controllata cinese di Proview, con sede a Shenzhen.

2 commenti:

  1. Notizia interessante, corro a condividere!

    RispondiElimina
  2. grazie mille letizia, gentilissima come sempre :)))

    RispondiElimina